Lascia sindaco Foggia: Lega Puglia, non si può più continuare

158 Visite

“Fermamente garantisti e convintamente fiduciosi nel lavoro della magistratura, non possiamo non prendere atto che gli ultimi accadimenti dovuti a comportamenti di singoli offendono la collettività foggiana e, congiuntamente, i partiti politici chiamati a governarla, avendo da essa ricevuto fiducia. Riteniamo, pertanto, non vi siano le condizioni per procrastinare oltre la consiliatura in corso”. E’ quanto ha dichiarato in una nota il segretario regionale della Lega Puglia, Roberto Marti, intervenendo in merito alle dimissioni del primo cittadino Franco Landella. “Il sindaco Landella – aggiunge Marti – ha condiviso queste nostre riflessioni, facendosi egli stesso promotore di un gesto di responsabilita’ per evitare alla citta’ il prosieguo di tale racconto”. “La Lega è forza integra – prosegue – che mira a fare il bene di Foggia e a rappresentarne la parte più sana. E’ l’obiettivo che ci prefiggiamo, oggi piu’ che mai”.

Promo