Turismo, la Puglia riparte con le navi da crociera che faranno tappa a Taranto

129 Visite

La Puglia del turismo riparte con l’approdo stamattina nel porto di Taranto della MSC Seaside, partita il primo maggio da Genova per un itinerario mediterraneo con tappe anche a Malta e Siracusa.

La nave attraccherà intorno alle 9 al molo San Cataldo, nell’area portuale di Taranto, e vi sosterà sino alle 18. Tra le 7.15 e le 7.30 la MSC Seaside, prima di dirigersi al porto, ha costeggiato il Castello Aragonese di Taranto, antica fortezza militare all’ingresso del canale navigabile, ed è stata salutata dai getti di acqua dei rimorchiatori. Msc spiega che il protocollo anti Covid in uso sull’unità permetterà ai croceristi di fare una vacanza tranquilla. Il concetto del protocollo è quello della nave intesa come “bolla”.

Tra le novità, il fatto che i passeggeri non potranno lasciare la nave durante le soste e muoversi autonomamente, come accadeva in passato, ma dovranno aver acquistato una delle escursioni offerte. I manager di MSC, che hanno inserito per la prima volta Taranto tra gli scali della flotta, affermano che “anche se le prenotazioni per le crociere ora sono piu’ ravvicinate rispetto alla data di partenza”. Msc approderà a Taranto ogni mercoledì sino a metà novembre. Attesi circa 150mila croceristi. Nel tardo pomeriggio di ieri Comune di Taranto e Autorità di sistema portuale del Mar Ionio, porto di Taranto, hanno ultimato l’allestimento del terminal per l’accoglienza al molo San Cataldo.

Per l’assessore allo Sviluppo Economico del Comune di Taranto, Fabrizio Manzulli, “oggi sarà una giornata storica per Taranto perchè oltre a mostrare la nostra attitudine all’accoglienza, avremo l’occasione di avviare la ripartenza della nostra economia con un modello diverso e sostenibile”

Promo