In Puglia al via raccolta ciliegie con oltre 10 giorni di ritardo

Al via la raccolta delle ciliegie in Puglia, con la campagna 2021 che segna una produzione di eccellente qualità con quantitativi in calo a macchia di leopardo per colpa delle gelate di aprile. E’ Coldiretti Puglia che fotografa la situazione dei ciliegeti nei campi a poche ore dall’apertura ufficiale della campagna di raccolta, in ritardo di oltre 10 giorni rispetto all’anno scorso. “Nelle zone più interne si registra un calo fino al 60% di ciliegie sugli alberi per colpa delle gelate killer, ma nelle aree più a ridosso del mare la produzione è eccellente anche nelle quantità.

Sulle tavole dei consumatori arriveranno prima le ciliegie Bigarreau e Georgia e poi le Ferrovia”, spiega Savino Muraglia, presidente di Coldiretti Puglia. La produzione di ciliegie risulta concentrata nella provincia di Bari che da sola rappresenta il 96,4% della produzione regionale e il 39% del totale nazionale con le sue 47 mila tonnellate la provincia di Bari è la prima provincia italiana per produzione di ciliegie raccogliendo il 34% della produzione nazionale.

Promo