Vaccini: da lunedì in Puglia prenotazioni per 50-59 anni

138 Visite

In Puglia saranno aperte da lunedì 10 maggio le prenotazioni delle vaccinazioni anticovid per la fascia 59-50 anni, a partire dai 59enni in ordine progressivo per età, come da indicazioni del Commissario straordinario per l’emergenza covid. La platea dei pugliesi di età compresa tra i 59 e i 50 anni che devono ancora ricevere la prima dose di vaccino è di 469.832 persone. I 59enni sono 40.066, i 58enni 43.067, i 57enni 43.543, i 56enni 44.636, i 55enni 49.683, i 54enni 49.445, i 53enni 49.630, i 52enni 50.047, i 51enni 49.794 e i 50enni 49.921.

“La campagna vaccinale della Puglia – spiegano dalla Regione – si articola dalla prossima settimana su più livelli: priorità ai cittadini con fragilità che vengono vaccinati da medici di medicina generale e centri di cura specialistici; somministrazione delle seconde dosi nei tempi previsti dalle circolari ministeriali; completamento delle fasce over60 negli hub e centri vaccinali; avvio delle prenotazioni dai 59 ai 50 anni, gradualmente in ordine di eta’”. La vaccinazione dei pazienti fragili avviene attraverso i centri di cura specialistici e i medici di medicina generale.

E’ stata raggiunta la totale copertura dei malati oncologici in trattamento attivo in Puglia o che hanno sospeso le cure entro i sei mesi; sono in via di completamento la vaccinazioni dei pugliesi con malattie rare e per raggiungere questo target i centri specialistici lavoreranno anche domani e domenica. Prosegue anche la copertura di tutte le persone dai 16 anni in su come particolarmente fragili. Parallelamente sono in corso le vaccinazioni dei caregiver. Sono partite inoltre questa settimana le somministrazioni delle seconde dosi per tutto il personale scolastico e delle forze dell’ordine, in Puglia interessano una platea di circa 100mila persone. La maggior parte di loro e’ stata vaccinata con Astrazeneca. Da lunedì sarà riaperta la possibilità di prenotarsi negli hub e centri vaccinali di tutta la Puglia per tutte quelle persone dai 60 anni in su che non hanno ancora ricevuto il vaccino.

Promo