Domani protesta negozi centri commerciali Puglia, “no a restrizioni nei week end”

122 Visite

Saranno tanti i negozi dei centri commerciali pugliesi che domani, martedì 11 maggio, alle 11, abbasseranno le loro saracinesche per qualche minuto per dire “basta” alle chiusure nelle giornate festive e prefestive. Alla protesta ha aderito oltre il 65% dei punti vendita del GrandApulia di Foggia e le attività del centro che si trova a Santa Caterina a Bari. Saranno coinvolti 30mila negozi e supermercati in tutta Italia per dare voce ai 780mila lavoratori delle 1.300 strutture commerciali integrate distribuite su tutto il territorio nazionale.

L’iniziativa, promossa dalle associazioni del commercio Ancd-Conad, Confcommercio, Confesercenti, Confimprese, Cncc- Consiglio Nazionale dei Centri Commerciali e Federdistribuzione, intende anche ribadire la sicurezza dei centri, parchi e gallerie commerciali che, sin dall’inizio della pandemia, hanno adottato protocolli rigorosi, evitando l’insorgere di focolai. “Dall’inizio dell’emergenza – spiega una nota – il settore dei centri commerciali si e’ impegnato in un dialogo costruttivo con il governo, anche mettendo volontariamente e gratuitamente a disposizione 160 strutture sul territorio nazionale per la creazione di hub vaccinali”. Le associazioni del commercio auspicano di “poter avere dalle Istituzioni risposte certe e tempestive, per rimettere in moto un comparto tra i più danneggiati dalla crisi che continua a operare solo parzialmente e senza una chiara prospettiva di ripresa”.

Promo