Il CPIA BAT esempio di buona pratica a FierIDA 2021

137 Visite

Il CPIA BAT è onorato e lieto di partecipare all’edizione 2021 della rassegna annuale FierIDA, esposizione e condivisione delle buone pratiche educativo-didattiche dell’istruzione per adulti, alla quale partecipano tutti i Centri per l’Istruzione degli Adulti in Ialia e che si terrà dal 13 al 15 maggio p.v.

Il CPIA BAT è stato selezionato a enucleare un suo progetto, Biblioteca dei Libri viventi, ideato dalla prof.ssa Rosa Maria Ciritella.

L’evento è previsto nel pomeriggio di venerdì 14 maggio, in videoconferenza.

La biblioteca dei libri viventi si presenta come una qualsiasi biblioteca, tuttavia, per leggere i libri, non bisogna sfogliarli, ma parlarci, perché sono persone in carne ed ossa. I libri viventi sono persone che raccontano, per un tempo determinato, una storia che può partire da un aspetto della propria identità, che può averli portati a subire pregiudizi e discriminazioni oppure da un pezzo di storia vissuta, narrata attraverso la propria esperienza. I libri non sono attori, sono uomini e donne che raccontano semplicemente se stessi, mettendosi in gioco per rispondere francamente alle domande dei lettori.

Il CPIA BAT organizza eventi d’incontro nei diversi comuni, sedi dei suoi PES (nelle scuole ospitanti o in altri luoghi) in cui i libri viventi enunciano la propria esperienza di vita, rispondendo a domande poste dai lettori, venendo da questi scelti; inoltre, il CPIA BAT si dota di un archivio-schede cartaceo dei suoi libri viventi, fruibile da chiunque voglia leggere un libro: l’archivio-schede e gli articoli pubblicati sono anche caricati  in una sezione specifica del sito del CPIA BAT; attivo anche un podcast sul sito istituzionale (www.cpiabat.edu.it ), nel quale sono presenti i file audio delle storie di vita narrate dai suoi libri viventi, raccolti a scuola dai bibliotecari-docenti e fruibili in modalità open source.

Promo