Covid: Emiliano, chiusure attività solo se sono a rischio vite

147 Visite

“Il numero di contagiati, che potrebbe salire in questa fase, non deve trarci in inganno. Dobbiamo mantenere ferma la barra perché la chiusura delle attività economiche può essere sensata solo a condizione di salvare la vita a chi rischia complicazioni o di morire e quindi in caso di saturazione delle strutture ospedaliere”.

Lo ha detto il presidente della Regione Puglia e vicepresidente della Conferenza della Regioni, Michele Emiliano, che oggi ha partecipato ad una riunione tecnica con gli altri presidenti delle Regioni italiane per mettere a punto le proposte da portare nell’incontro con il Governo fissato per oggi. “Se questi due elementi non ci sono, cioè – spiega Emiliano – se la gran parte dei contagiati saranno, come io mi auguro, asintomatici, è inutile tenere conto del numero e dell’incremento eventuale dei contagiati perchè è chiaro che, riaprendo tutto, questo numero salirà e quindi non può essere più questo l’elemento fondamentale per la classificazione delle varie aree di contenimento della curva”.

Promo