Licenziamento al Don Uva, Universo Salute impugnerà sentenza

156 Visite

Universo Salute, che ha acquisito nell’ottobre 2017 i tre complessi ospedaliero-assistenziali Don Uva di Bisceglie, Foggia e Potenza, annuncia che proporrà appello contro la sentenza del Tribunale di Foggia in base alla quale gli effetti di una causa di lavoro risalente alla vecchia gestione vengono estesi alla attuale, con conseguente condanna a risarcire il lavoratore licenziato.

La società “ritiene tale sentenza errata e lesiva dei propri diritti – si legge in una nota – e ha già conferito mandato ai propri legali per proporre appello. La questione, dunque, lungi dall’essere stata definitivamente risolta, risulta ancora pienamente sub iudice e la società confida per un pieno accoglimento dell’impugnazione”. Inoltre, con riferimento alle dichiarazioni diffuse ieri dai difensori della lavoratrice licenziata, gli avvocati Gabriella Guida ed Enzo De Michele, la società ritiene che “lo scopo della diffusione mediatica della vicenda sembrerebbe essere quello di rivolgere un invito implicito agli ex dipendenti ad intraprendere azioni nei confronti di Universo Salute, che, peraltro, si rivelerebbero manifestamente infondate”.

I legali avevano dichiarato che la sentenza “afferma un importante principio per la tutela dei diritti di oltre 1400 lavoratori interessati dalla cessione dei tre complessi aziendali Don Uva”. “Per tali condotte e per tali affermazioni”, Universo Salute “si riserva di proporre sia in sede disciplinare che in sede penale le opportune azioni”.

Promo