Incendio al Pronto Soccorso del Policlinico di Bari, arriva la polizia scientifica

231 Visite

Un incendio si è sviluppato ieri sera nel sottoscala del pronto soccorso del Policlinico di Bari. I pazienti presenti in quel momento al pronto soccorso sono stati spostati nel modulo esterno per le emergenze e messi in sicurezza. ”I danni – spiega l’azienda ospedaliero-universitaria – sono stati limitati agli ambienti e alle attrezzature”. Sono in corso verifiche per accertare le cause dell’incendio. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco.

Un sopralluogo della Polizia scientifica è in corso nei sotterranei del pronto soccorso del Policlinico di Bari, dove nella notte è scoppiato un incendio che ha interessato un deposito di rifiuti speciali e biancheria. L’area di accesso al pronto soccorso è tuttora inibita e gli ambienti sono stati tutti puliti e ora sono aperti per arieggiare, in attesa che ne venga ripristinata, in giornata, la operatività.

I 16 pazienti che erano nel pronto soccorso al momento dell’incendio, a quanto si apprende nessuno dei quali Covid, sono stati trasferiti nel modulo esterno. Sulle cause del rogo indagano Polizia e Vigili del fuoco i quali, dopo aver spento le fiamme, hanno eseguito rilievi tecnici per chiarire l’origine e la natura delle fiamme e ricostruire la dinamica. A quanto si apprende, gli unici danni accertati riguardano il deposito interrato e le reti elettriche, in parte gia’ ripristinate. Dell’episodio e’ stata informata anche la Procura di Bari.

Promo