Contrasto al caporalato, dal 20 luglio una app per il trasporto gratuito dei braccianti nella provincia di Foggia

[epvc_views]

Trasporto gratuito per i migranti braccianti agricoli della provincia di Foggia. Dal 20 luglio al 20 settembre i lavoratori potranno prenotare tramite app il servizio gratuito di trasporto per recarsi al lavoro. Saranno utilizzati 6 pulmini da 8 posti e 6 autobus da 28 che partiranno rispettivamente dall’insediamento di braccianti sull’ex pista di Borgo Mezzanone, frazione di Manfredonia (Foggia) e dalla foresteria regionale Fortore di Casa Sankara a San Severo (Foggia).

A darne notizia è la regione Puglia, sul portale istituzionale, nella sezione relativa agli ‘Strumenti di partecipazione attiva’ e alla ‘via amministrativa’. Il progetto sperimentale nasce con l’obiettivo di contrastare l’intermediazione illecita nel trasporto verso le zone di campagna e il fenomeno del caporalato. Ed è finanziato interamente dall’Ente bilaterale agricolo territoriale, per 160mila euro.

L’iniziativa nasce dalla volontà del Comitato di Gestione Ciala-Ebat, composto da Coldiretti, Confederazione Italiana Agricoltori, Confagricoltura, Federazione agricola alimentare ambientale industriale italiana (Fai-Cisl, Federazione lavoratori agroindustria (Flai Cgil) e Unione italiana dei lavori agroalimentari (Uila). Ed è stato presentato presso la sezione Sicurezza del cittadino, politiche per le migrazioni e antimafia sociale della segreteria generale della presidenza.

Promo