Con tre progetti Enel, rete elettrica Puglia è più ‘smart’

[epvc_views]

Tre progetti presentati da E-Distribuzione, la società del Gruppo Enel per la gestione della rete elettrica di media e bassa tensione, sono stati destinati alla Puglia tra quelli finanziati dal bando del ministero dello Sviluppo economico dedicato alle Smart Grid e agli interventi infrastrutturali nel Sud Italia. I comuni interessati maggiormente sono Ostuni (Brindisi), Altamura (Bari) e Bisceglie (Barletta-Andria-Trani). In particolare, gli interventi prevedono la realizzazione di nuove cabine primarie “smart” di ultima generazione, insieme a massicce azioni di digitalizzazione e di rinnovo dell’infrastruttura sottesa ai nuovi impianti primari, come l’innovazione tecnologica di numerose cabine secondarie ed il potenziamento della rete di Media Tensione.

I progetti, che saranno conclusi entro il 2023, riguardano specialmente i comuni di Ostuni, Altamura e Bisceglie per un importo complessivo di oltre 23 milioni di euro. Di questi 6 milioni sono destinati alla provincia di Brindisi dove sarà realizzata una cabina primaria ad Ostuni. I progetti prevedono l’utilizzo di dispositivi tecnologici e apparecchiature innovative per la gestione intelligente della rete elettrica, con l’obiettivo di favorire l’incremento della quota di fabbisogno energetico e garantire una migliore qualità del servizio. Saranno in grado di garantire controlli e interventi da remoto in tempi molto rapidi e modulare al meglio i flussi di energia sulla rete. Grazie a questi interventi su una rete più potenziata, digitalizzata e sempre più resiliente, sarà favorita anche la connessione ai nuovi impianti di produzione di energia rinnovabile sul territorio a beneficio dell’ambiente e si farà strada a nuovi servizi come la mobilità elettrica.

Promo