Covid, 16 medici indagati per morte ex direttore sanitario dell’ospedale di Gallipoli

174 Visite

Ci sono 16 medici indagati per la morte dell’ex direttore amministrativo dell’ospedale di Gallipoli, Fausto Gatto, di 77 anni, avvenuta il primo maggio scorso per le complicanze prodotte dal Covid-19 contratto durante il ricovero nell’ospedale “Panìco” di Tricase (Lecce). L’iscrizione nel registro degli indagati dei medici, tutti appartenenti all’ospedale Panìco, è un atto dovuto nell’ambito dalle indagini avviate dal pm Giorgio Villa sul caso e dalla decisione di conferire al medico legale l’incarico per lo svolgimento dell’autopsia. L’inchiesta è scattata dopo la denuncia dei famigliari del paziente.

Fausto Gatto, persona molto nota negli ambienti sanitari salentini in virtù del suo incarico di vertice nell’ospedale di Gallipoli, era stato ricoverato a Tricase nel marzo scorso. Dopo l’intervento chirurgico al quale si era sottoposto nello stesso ospedale, il paziente è stato trasferito nel reparto di Lungodegenza, dove avrebbe contratto il Covid insieme ad altri degenti a causa di un focolaio. Il successivo peggioramento delle condizioni di salute ha determinato il ricovero al Dea (Dipartimento di emergenza e accettazione) di Lecce, dove l’ex dirigente è deceduto.

Promo