Processo ex Ilva, condanna anche per Nichi Vendola e l’ex presidente della Provincia di Taranto

145 Visite

L’ex presidente della Regione Puglia Nichi Vendola è stato condannato a tre anni e sei mesi di reclusione dalla Corte di Assise di Taranto al termine del processo “Ambiente Svenduto”.

L’accusa per l’ex governatore era di concussione in relazione ai presunti tentativi di ammorbidire i controlli sui livelli di inquinamento ambientale che sarebbe stato provocato dallo stabilimento siderurgico ex Ilva.

Condannato a 3 anni di reclusione anche l’ex presidente della Provincia Gianni Florido, che risponde di una tentata concussione e di una concussione consumata, reati che avrebbe commesso in concorso con l’ex assessore provinciale all’ambiente Michele Conserva (condannato a 3 anni) e l’ex responsabile delle relazioni istituzionali dell’Ilva Girolamo Archinà.

Promo