Italia-Russia: Puglia a Spief San Pietroburgo, al via incontri

[epvc_views]

Sono iniziati oggi gli incontri della delegazione pugliese guidata dal presidente della Regione, Michele Emiliano, al forum economico internazionale Spief a San Pietroburgo. “E’ un’opportunità importante per le nostre imprese – afferma l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Alessandro Delli Noci – ne portiamo qui una rappresentanza. Discutiamo dei nuovi trend mondiali economici e proviamo a costruire relazioni importanti, sia per portare nuovi investimenti in Puglia ma anche per creare quelle relazioni economiche per far sì che le nostre imprese trovino nuovi mercati in Russia”.

“Questo forum internazionale – ha aggiunto – è anche un segnale di ripartenza post pandemia che ci porta a guardare al futuro con positività e con coraggio. E con la prospettiva che la ripartenza economica sta iniziando”. Per il presidente di Confindustria Puglia, Sergio Fontana, “si tratta di un’opportunità enorme per il popolo pugliese, che attraverso la cultura e la religione può creare un ponte tra Oriente e Occidente. Non dimentichiamo che San Nicola ci lega al popolo russo in maniera fortissima: la Puglia è la prima meta di arrivo per il turismo religioso russo”.

“Anche il mondo economico – ha proseguito Fontana – può trarre vantaggio da questi rapporti che, grazie a questa missione, possono essere consolidati e arricchiti. Noi non siamo costruttori di muri, siamo costruttori di ponti culturali ed economici”. In questa edizione dello Spief la Puglia è “ospite d’onore”. La prima giornata a San Pietroburgo si è aperta alle 11 con una riunione di orientamento al mercato russo e proseguirà con incontri ‘business to business’ tra le aziende pugliesi ed imprese russe: in particolare, oggi, con un distributore in ambito sanitario. Domani, 2 giugno, si entra nel vivo del forum e quindi del confronto con gli amministratori delegati delle maggiori società russe e internazionali, rappresentanti di banche e organizzazioni finanziarie.

Promo