“Caporale” ricercato da aprile, arrestato ivoriano a Foggia. Accusato di sfruttamento dei braccianti

152 Visite

Era ricercato da aprile il presunto “caporale” 35enne arrestato dai carabinieri a Foggia, destinatario di due misure cautelari per intermediazione illecita e sfruttamento dei braccianti in agricoltura.

L’uomo, ivoriano, viveva nella baraccopoli di Borgo Mezzanone, l’insediamento nelle campagne del foggiano in cui vivono centinaia di migranti. I militari, nonostante i numerosi alias del 35enne, lo hanno individuato e fermato mentre parcheggiava la sua auto nel centro di Foggia.

Con il suo arresto, dunque, si conclude l’indagine con cui sono stati identificati imprenditori e caporali che reperivano braccianti da impiegare nei campi.

Promo