Mosaico gigante dedicato a Paolo Rossi su palazzo Foggia

140 Visite

“E’ bello che in un momento in cui l”Italia sta cercando di uscire da una crisi, torna l’immagine di un uomo che è stato simbolo di rinascita negli anni Ottanta! Incredibile, in questo la Puglia ci ha dato una lezione!” . E’ il commento di Federica Cappelletti, vedova di Paolo Rossi, alla notizia del mosaico gigante che raffigura il campione scomparso con le braccia rivolte al cielo nell’esultanza della vittoria dei mondiali del 1982 sulla facciata di un edificio popolare nel centro di Foggia. L’immagine, liberata negli ultimi giorni dall’impalcatura sta spopolando sui social.

L’iniziativa, promossa dalla Regione Puglia e dall’Arca, fa parte del progetto delle nuove “Case POPolari, belle e intelligenti” e sarà presentata l’11 giugno prossimo a Foggia, dal governatore Michele Emiliano, col vicepresidente Raffaele Piemontese, l’amministratore unico di ARCA Capitanata Denny Pascarella, Salvatore Pepe di “Graffiti for Smart City” e Luca Barbieri di Casa Klima Bolzano. “Ringraziamo il presidente della Regione Emiliano – dice ancora Cappelletti – e tutti coloro che si sono adoperati per questa bellissima iniziativa. Che scelta il cuore”.

Promo