Amministrative, in Puglia primo tavolo centrodestra. D’Attis: Aperti a proposte civiche

201

“Con i coordinatori regionali e provinciali delle forze politiche di centrodestra ci siamo visti per la prima volta, con l’obiettivo di individuare candidati sindaco vincenti e competenti che possono anche essere espressione di proposte civiche”. Lo dice  il commissario pugliese di Forza Italia, Mauro D’Attis, deputato.”Al tavolo regionale della Puglia hanno preso parte Fratelli d’Italia, Lega, Udc e Nuovo Psi”, dice D’Attis. “Abbiamo parlato in maniera chiara e trasparente dopo aver ascoltato le istanze dei territori. Ci presenteremo come coalizione unica nei comuni con più di 15mila abitanti”, prosegue.”Al momento sono 2 i comuni per i quali abbiamo chiuso le candidature: Ruvo di Puglia (in provincia di Bari, ndr), con Luciano Lorusso e Fasano (in provincia di Brindisi, ndr) con Lello Di Bari, già sindaco della città”, va avanti D’Attis.Tra i comuni pugliesi in cui si vota, nel periodo compreso fra l’ultima settimana di settembre e la prima di ottobre, ci sono Manfredonia e Cerignola in provincia di Foggia; Ginosa Marina, Grottaglie e Massafra in provincia di Taranto; Nardò e Gallipoli in provincia di Lecce.

“Stiamo valutando anche esperimenti politici imbastiti sulle persone, sulla loro capacità di amministrare e sulla loro competenza”, anticipa a LaPresse il commissario pugliese di Forza Italia. “A Gallipoli, per esempio, c’è la proposta di candidatura di Flavio Fasano, già sindaco, espressione civica, dopo un trascorso politico”.Fasano è stato primo cittadino di Gallipoli dal 1990 al 2000, ed è consigliere comunale di opposizione. Il 3 luglio 2020 ha comunicato in un video di rinunciare alla candidatura alle regionali nella coalizione di centrosinistra che ha poi portato alla conferma di Michele Emiliano. E nella stessa occasione ha dichiarato di essere candidato sindaco alle comunali 2021 con una civica.

Promo