Libri: il futuro sostenibile spiegato da Potito, adolescente da Stornarella

197

Il 27 settembre del 2019, durante il terzo appuntamento del “Global strike for future”, in piazza nel Comune di Stornarella, in provincia di Foggia, per lanciare un segnale contro il riscaldamento globale, c’era solo lui, il 13enne Potito Ruggiero.

Per tre ore, Potito è rimasto seduto davanti alla finestra del sindaco, con un cartello su cui c’era scritto: “I keep an eye on you”, ossia, vi tengo d’occhio. E, da quel momento, non ha più smesso di fare attivismo. Ora, il suo impegno l’ha portato a firmare, a quattro mani con l’autore e divulgatore bolognese Federico Taddia, un piccolo manifesto, un manuale pratico rivolto a tutti, giovani e adulti, per imparare cosa si può fare davvero, nella vita di tutti i giorni, per salvare il pianeta e cambiare il futuro. Perchè Potito, in fondo, è “un adolescente come tanti altri”, che forse ha solo “percepito un attimo prima l’urgenza e la necessità di vivere in modo diverso, per dare un’ultima possibilità al pianeta. O meglio, per darci un’ultima possibilità per salvarlo”, scrive oggi Federico Taddia.

Il libro si chiama “Vi teniamo d’occhio: il futuro sostenibile spiegato bene”, costa 18 euro, si articola in 244 pagine, è edito da ‘Baldini + Castoldi’, ed esce domani. “Il dialogo- dice Taddia- dà vita a un patto per il futuro, fatto di azioni concrete per cambiare, in meglio, il nostro stile vita. Perché ciascuno di noi, con piccoli gesti quotidiani, può fare la differenza”. Ma la “condizione indispensabile per cambiare le cose -conclude Taddia- sta nelle nostre mani e spetta al singolo (adulti e ragazzi, genitori, educatori, insegnanti, amministratori, politici) scommettere su un domani sostenibile”.

Promo