Bimba 18 mesi operata per tumore cervello nel foggiano, sta bene

[epvc_views]

Sta meglio la piccola Sesili, la bimba georgiana di 18 mesi a cui è stato asportato un tumore che occupava un quarto del volume totale del cervello. L’intervento è stato eseguito all’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo, nel Foggiano.

La piccola, con la famiglia, era arrivata in Italia a fine marzo per la verifica del suo stato di salute, definito “grave ed inoperabile” nel suo paese di origine. Grazie ad un “intervento sanitario a carattere umanitario” autorizzato dalla Regione Puglia, la piccola è arrivata all’ospedale Casa Sollievo della Sofferenza in seguito ad una risonanza magnetica eseguita in Georgia per una presupposta difficoltà visiva e che aveva evidenziato un voluminoso tumore al cervello non meglio identificato. Dall’esame istologico eseguito in Anatomia Patologica, il tumore asportato è risultato essere poi un astrocitoma pilocitico di primo grado, un tumore benigno e raro, ma più frequente nei bambini, con una incidenza di 1:200.000 all’anno. Dopo l’intervento la bimba è stata trasferita nell’Unità di Anestesia e Rianimazione II a seguito dei difficili scompensi metabolici subentrati.

Promo