Foggia: maxi sequestro mascherine, preparati alcolici e indumenti contraffatti

[epvc_views]

In una serie di controlli effettuati in alcune città della provincia di Foggia, i finanzieri -in collaborazione tecnica con l’ispettorato centrale della Tutela della qualità e repressione frodi dei prodotti agroalimentari di Bari e con gli uffici dell’Agenzia delle Dogane di Bari e Foggia- hanno sequestrato alcolici, mascherine, accessori e indumenti riportati marchi contraffatti.

A Cerignola, in 3 autoparchi della periferia della città sono state trovate circa 5.500 bottiglie con contrassegni di Stato ed etichette contraffatte di Moët & Chandon e Rum Don Papa assieme a preparati alcolici per cocktail di largo consumo con sottrazione al pagamento dell’imposta sull’alcol. Parte delle bottiglie erano già state immesse sul mercato senza le previste autorizzazioni. Quasi 8.000 tra dispositivi di protezione individuale, capi di abbigliamento e accessori sono stati sequestrati a Foggia. Circa 300 mascherine protettive avevano loghi contraffatti di squadre di calcio militanti in Serie A (Milan, Inter, Juventus e Napoli), altre 100 circa immagini e i loghi di personaggi ed eroi della Marvel e Disney (Avengers, Fortnite, Me contro Te e Frozen).

In una bottega artigianale di Stornara invece, venivano realizzate senza autorizzazione del proprietario del marchio, magliette con il marchio registrato della società di calcio FC Internazionale Milano, pronte per essere commercializzate come autentiche, a prezzi vantaggiosi, sulle principali piattaforme di e-commerce. Nel corso di una perquisizione domiciliare, sono stati rinvenuti e sequestrati capi e accessori di abbigliamento (scarpe, borse, borselli e cinture) contraddistinti da marchi contraffatti Nike, Adidas, Gucci e Burberry.

Tutte le persone controllate sono state segnalate alla Procura e rispondono a vario titolo di contraffazione, alterazione o uso di marchi o segni distintivi, commercio di sostanze alimentari adulterate e contraffatte, sottrazione all’accertamento ed al pagamento dell’accisa sull’alcole e sulle bevande alcoliche, uso di contrassegni di Stato contraffatti.

Promo