Picchia e sequestra anziano senza tetto per 70 euro, arrestato a Foggia

[epvc_views]

Picchiato, legato ed abbandonato tra i rifiuti per un debito di circa 70 euro. È accaduto a Foggia. La vittima è un sessantenne foggiano senza fissa dimora che vive in un casolare abbandonato in via San Severo, alla periferia della città. Per questo delitto gli agenti delle volanti hanno arrestato un uomo di 47 anni, cittadino senegalese, con le accuse di sequestro di persona, lesioni e rapina.

A dare l’allarme alla polizia è stato un gruppo di rom rumeni che vive in quella zona e che ha notato l’uomo legato in più punti, mani, piedi e ginocchia, riverso su di un cumulo di rifiuti. Giunti sul posto gli agenti hanno liberato la vittima e poco distante hanno individuato e bloccato il presunto aggressore che avrebbe picchiato e sequestrato il sessantenne perché vantava un credito di circa 70 euro. Sul posto è intervenuta un’ambulanza. La vittima si è fatta medicare sul posto ed ha rifiutato il ricovero in ospedale.

Promo