Fdi, Regione proroghi pagamento bollo auto

“Se la nostra richiesta fosse stata valutata politicamente nel momento in cui è stata presentata, molti pugliesi avrebbero evitato il 31 maggio di effettuare il pagamento e rinviato lo stesso, sapendo che non ci sarebbero state sanzioni. Ma questa responsabilità non può essere in capo a tecnici dell’assessorato, ma è in capo all’assessore Piemontese”: il gruppo di Fratelli in Consiglio regionale pugliese critica la Giunta Emiliano per non aver prorogato il pagamento bollo auto senza l’applicazione di sanzioni e interessi, “così come hanno fatto altre Regioni”.

Fdi aveva presentato una interrogazione, chiedendo al governo regionale di allinearsi ad altre Regioni prima del termine del 31 maggio. La proroga non c’è stata e all’interrogazione e’ arrivata una risposta scritta dei tecnici dell’assessorato al Bilancio. “Ma in Regione – attacca Fdi – a dettare l’agenda politica, specie quella che ha risvolti economici e incide sulla deprivazione economica e sociale delle persone, sono i dirigenti dei dipartimenti? La domanda sorge spontanea perché non è la prima volta che alle nostre interrogazioni, rivolte all’assessore al Bilancio, Raffaele Piemontese, ci rispondono dei tecnici. Eppure, dovrebbero sapere che noi non interpelliamo loro ma il presidente della Giunta o l’assessore al ramo ed è a quest’ultimo che devono dare supporto tecnico, per metterlo in condizioni di assumere una decisione politica con norma di legge”. “Piemontese rimedi”, è la richiesta finale del gruppo di opposizione.

Promo