Bonomi all’assemblea Confindustria di Bari: “Per il Sud risorse senza precedenti”

«È stata la Puglia ad aumentare i tassi di crescita del mezzogiorno, non solo il distretto arerospaziale e alimentare, ma la Puglia è attiva sulla innovazione. Il Politecnico di Bari è una eccellenza italiana. La Puglia ha capacità di start up. Ora c’è la sfida del Pnrr. Da qui al 2026 c’è una occasione imperdibile per il Paese, ma lo è 2 volte per il Mezzogiorno. Per il Sud 200 miliardi di euro, senza precedenti. Dobbiamo rendere omaggio al nostro presidente del Consiglio per l’opera che svolge Mario Draghi. Questa Regione ha storicamente dimostrato di avere le migliore strutture tecniche nel Mezzogiorno.

Visto da Confindustria l’indirizzo è apprezzabile. Ora la sfida è che la capacità che avete dimostrato porti a un confronto operativo con le istituzioni su bandi e gare. Va convinta politica e istituzioni, che la crescita aggiuntiva solo da interventi pubblici non basta e non può rispondere al debito emergenziale contratto dal Paese. Perché investimenti privati si realizzano non vanno fatti bandi e gare senza tenere conto del patrimonio di esperienza delle imprese coinvolte». Così Carlo Bonomi, presidente di Confindustria, dalla assemblea di Confindustria Bari Barletta Andria Trani.

Promo