Porto di Brindisi, nuovi limiti altezza navi: stop interferenza porto-aeroporto

[epvc_views]

Nuovi limiti di ingombro per l’altezza delle navi nel porto di Brindisi, dopo l’allungamento di 200 metri della pista dell’aeroporto del Grande Salento. In tal modo non ci saranno più interferenze tra i due scali.

L’air draft delle navi all’ormeggio passa da 36 a 45 metri, sino ad arrivare a 50 metri per le banchine di Punta delle Terrare e a 62 metri a Punta Riso, Cosa Morena Est, Testata Nord e Sant’Apollinare. Le novità per l’air draift sono state illustrate ieri pomeriggio nel corso della conferenza stampa che si è tenuta nella sede dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico meridionale di Brindisi, dal presidente Ugo Patroni Griffi, dal presidente di Aeroporti di Puglia, Tiziano Onesti, dal comandante della Capitaneria di Porto di Brindisi Fabrizio Coke e dal direttore centrale Vigilanza Tecnica Enac Claudio Eminente

Promo