Omicidio durante festeggiamenti, gravissimo il nipotino della vittima

272

È ricoverato in rianimazione al Policlinico Riuniti di Foggia il bambino di sei anni (e non di dieci come si era appreso in un primo momento) rimasto gravemente ferito da un colpo di pistola all’addome durante l’omicidio di Matteo Anastasio, il pregiudicato, di 42 anni, ucciso la scorsa notte a San Severo (Foggia).

Il bambino, nipote della vittima, si trova in coma farmacologico e le sue condizioni sono definite critiche anche se stabili. È in prognosi riservata. Ad esplodere i colpi mortali potrebbero essere state due persone in sella ad uno scooter. Al momento dell’agguato il bambino era a bordo dello scooter guidato dallo zio.

Promo