Fratelli d’Italia: “Grazie a Emiliano in Puglia l’istruzione peggiore”

[epvc_views]

“L’istruzione in Puglia è tra le peggiori. A certificarlo sono i test Invalsi, a causarlo la didattica a distanza nel periodo pandemico. Su questo noi di Fratelli d’Italia abbiamo fatto la voce grossa da subito, chiedendo il ritorno a scuola per garantire il diritto all’istruzione, di concentrare le forze nell’individuazione di una soluzione che salvaguardasse salute e studio, ma siamo rimasti inascoltati”: è quanto sostiene il gruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale pugliese dopo la pubblicazione dell’esito dei test Invalsi.

“Oggi -prosegue il gruppo di opposizione- siamo di fronte non solo ad un deficit di istruzione ma ad un allarme sociale e culturale per il futuro. Allora chiediamo direttamente al presidente Michele Emiliano in che modo sta sfruttando questi mesi per garantire il ritorno in aula degli studenti pugliesi: cosa si sta facendo in tema di trasporti? In che modo si stanno evitando le aule pollaio? È in programma un’azione di tamponamento e tracciamento scolastico? Vantarsi del risultato della vaccinazione in Puglia non sarà sufficiente: la variante Delta incombe e viaggia soprattutto attraverso i giovani”.

Promo