Falso su Rsa: Fitto chiamato a risarcire 500mila euro alla Regione Puglia

La Corte di Appello di Bari, terza sezione civile, ha condannato l’europarlamentare di Fratelli d’Italia Raffaele Fitto, per fatti risalenti a quando era presidente della Regione Puglia, a risarcire la Regione per circa 500 mila euro di danni morali. In sede penale è stata dichiarata anni fa la prescrizione dei reati e oggi il procedimento si è definito in sede civile.

I giudici lo hanno ritenuto responsabile di falso ideologico con riferimento a una delibera di Giunta regionale dell’aprile 2004 relativa all’affidamento a privati della gestione delle Residenze sanitarie assistite. “La Corte ritiene – si legge nella sentenza – che il falso ideologico commesso da Fitto abbia provocato un enorme danno alla credibilità e all’immagine della Regione”. La Regione Puglia aveva chiesto un risarcimento per danni non patrimoniali pari a 1,5 milioni di euro e patrimoniali pari a oltre 22 milioni. I giudici hanno condannato Fitto per i soli danni morali ma non per quelli patrimoniali.

Promo