Covid: Regione Puglia aumenta contributo investimenti delle piccole e medie imprese

[epvc_views]

La Giunta regionale pugliese ha approvato un aumento del contributo per investimenti delle piccole e medie imprese per sostenerle nello sviluppo dopo l’emergenza Covid, facilitando anche l’accesso al credito. “In questo momento storico unico e per certi versi straordinario nella sua complessità -dichiara l’assessore allo Sviluppo economico, Alessandro Delli Noci- abbiamo bisogno di mettere in campo tutti gli strumenti necessari per sostenere il nostro tessuto economico: quello che ha bisogno di un aiuto per risollevarsi dopo le enormi difficoltà e i danni provocati dall’emergenza sanitaria e quello che è pronto a ripartire con progetti innovativi”.

In particolare, si prevede che il contributo aggiuntivo in conto impianti passi dal 20% al 35% per le piccole imprese e dal 20% al 30% per le medie imprese. “Trasferire maggiore liquidità, attraverso un contributo a fondo perduto, alle piccole e medie imprese -continua Delli Noci- non è solo l’obiettivo di questa azione che giunge anche su input delle associazioni di categoria, ma l’obiettivo di una strategia regionale che, con diversi strumenti di micro-finanza, ha voluto fronteggiare la crisi di liquidità delle imprese pugliesi e garantire la loro ripresa e continuità. Oggi, con questa delibera, consentiamo alle imprese che intendono investire, già a partire dal mese prossimo, di massimizzare il contributo e di accelerare il percorso di uscita dalla crisi. C’è molta voglia di ripartire, di recuperare quel tempo sospeso a cui ci ha sottoposto la pandemia”.

“Per questa ragione -conclude Delli Noci- siamo impegnati a costruire una manovra economica che sostenga tutti quegli imprenditori che intendono ampliare la propria azienda, ammodernarla, avviare una nuova linea di produzione”.

Promo