Incidente sul lavoro a Vieste, morto operaio. Fp Cgil: “La Magistratura faccia chiarezza”

“Abbiamo fiducia nella magistratura che ha avviato le indagini per accertare e chiarire fino in fondo le dinamiche dell’incidente che è costato la vita a Michele mentre stava lavorando”. Così la Fp Cgil Foggia commenta l’incidente avvenuto ieri a Vieste (Foggia) costato la vita a Michele Tantimonaco, dipendente della Impregico, impresa che si occupa del servizio di igiene e raccolta dei rifiuti.

L’operaio è morto dopo una caduta mentre il mezzo per lo svuotamento dei cassonetti era in movimento. “In questo momento, è difficile e forse prematuro avventurarsi in considerazioni senza il sostegno di informazioni più certe e definitive sulla dinamica e soprattutto sulle cause dell’incidente -prosegue il sindacato-. Occorrerà verificare con precisione le circostanze che hanno caratterizzato questo tragico incidente, l’ennesimo incidente sul lavoro nella nostra provincia. Naturalmente, seguiremo con attenzione il prosieguo e l’esito dell’inchiesta aperta dalla magistratura”.

Promo