Aggrediscono donna incinta, tre denunce e sala Bingo chiusa

[epvc_views]

Tre persone sono state denunciate dalla polizia di Bari per la rissa avvenuta il 26 luglio in una sala Bingo, di cui è stata disposta la chiusura per quindici giorni. Si tratta di tre baresi (due dei quali minorenni) con precedenti penali, che avrebbero aggredito per futili motivi una coppia rumena.

La donna aggredita era incinta e ha riportato una prognosi di tre giorni. Subito dopo la rissa, i poliziotti delle volanti erano arrivati sul posto e constatato che né il gestore né il personale di sala avevano fatto nulla per sedare la discussione ed evitare che degenerasse. Violate anche le norme che impongono il divieto di ingresso in sale giochi di minorenni e persone gravate da provvedimenti dell’autorità giudiziaria. Tra le persone identificate, infatti, c’erano sia minori di 18 anni che uomini destinatari di avvisi orali. La licenza del locale è stata sospesa per 15 giorni.

Promo