Evasione fiscale e fallimento, sequestrati beni a imprenditore del latte

354

I finanzieri di Gioia del Colle (Bari) hanno eseguito un provvedimento di confisca emesso dal Tribunale di Bari nei confronti di un imprenditore del posto attivo nel settore lattiero – caseario, già colpito da misura di prevenzione personale e patrimoniale nel mese di giugno dello scorso anno quando i militari accertarono episodi di evasione fiscale e del fallimento di diverse società gioiesi attive nel settore lattiero – caseario.

Le indagini permisero di appurare che l’imprenditore tra il 2009 e il 2019 in veste di amministratore o socio di fatto di diverse società intestate o di proprietà di prestanome aveva evaso le tasse e dichiarato il fallimento di alcune imprese. Nello stesso periodo l’uomo aveva acquisito beni di ingente valore, come due prestigiose ville a Gioia del Colle e Policoro (Matera) e una imbarcazione di dodici metri modello Prestige 42 Fly “pur non disponendo di adeguate fonti economiche di origine lecita”, riferiscono gli investigatori. Sono stati confiscati una lussuosa villa con piscina e piccolo parco privato annesso a Gioia del Colle, una unità abitativa a Marina di Policoro adibita a vacanza estiva, una imbarcazione di dodici metri e cospicue disponibilità bancarie.

L’imprenditore “ritenuto fiscalmente pericoloso e attualmente agli arresti domiciliari per altro procedimento” è stato raggiunto dalla misura di prevenzione della sorveglianza speciale per un anno e mezzo con obbligo di soggiorno nel comune di residenza

Promo