La Casa Sollievo della Sofferenza di Padre Pio pianifica il rilancio della propria attività post-Covid

[epvc_views]

C’è stata una riduzione delle attività ordinarie nell’Ospedale Casa Sollievo della Sofferenza di Padre Pio, a causa della pandemia da Coronavirus.

Tra l’altro l’Ospedale di San Giovanni Rotondo ha fatto parte della rete ospedaliera Covid.

Dovendo ora pianificare le attività future è stato siglato un accordo tra il Vaticano e la Regione Puglia.

Si sono ritrovati a Roma il presidente Michele Emiliano e il cardinale Segretario di Stato Pietro Parolin che hanno sottoscritto il Protocollo che consentirà di gestire l’anno 2021 e valorizzare le attività che da sempre si sono svolte alla Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo.

“Consideriamo Casa Sollievo un contenitore di eccellenze e un presidio fondamentale per tutti i cittadini pugliesi e per tutti coloro che, da fuori regione, scelgono questo storico ospedale” – ha commentato soddisfatto il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano – “Siamo felici che il rapporto tra le Regione Puglia e la Santa Sede continui e siamo certi produrrà altri e più fecondi frutti”.

di Mimmo Spadavecchia

Promo