Tentato omicidio nel tarantino, a sparare è stato un creditore

[epvc_views]

I Carabinieri hanno arrestato per tentato omicidio e porto abusivo di arma clandestina un pregiudicato di Monteparano (Taranto) di 65 anni. L’uomo -è emerso dalle indagini- era creditore da diverso tempo di circa 3.500 euro nei confronti di un 43enne di Fragagnano (Taranto) ferito da una fucilata.

Per risolvere definitivamente la questione, ieri pomeriggio ha dato appuntamento al debitore nei pressi di un bar di Monteparano. Il 65enne si è presentato all’incontro con un fucile a canne mozze e all’improvviso, senza alcuna ragione, avrebbe esploso due colpi di fucile all’indirizzo del debitore, uno dei quali lo ha preso al torace. La vittima, che era ancora a bordo della propria auto, nonostante le ferite riportate, è riuscita ad allontanarsi dal posto e a raggiungere la propria abitazione. Qui è stato soccorso dal personale del 118 allertato dalla moglie. Il ferito, trasportato all’ospedale “Santissima Annunziata” di Taranto, dopo essere stato medicato, è stato dimesso su sua richiesta.

Nel frattempo, le indagini dei Carabinieri hanno permesso, attraverso le dichiarazioni della vittima e di alcuni testimoni, di identificare e rintracciare in poco tempo chi aveva sparato al 43enne. È stato inoltre recuperato e sequestrato il fucile usato dall’attentatore – a canne mozze che sarà inviato al Ris di Roma per ulteriori accertamenti. Il 65enne e’ ora in carcere.

Promo