Carceri, poliziotto ferito con lamette da detenuto a Brindisi

Un ispettore di Polizia penitenziaria è stato aggredito ieri nel carcere di Brindisi da un detenuto e ferito con lamette. A darne notizia è Ruggiero Damato, segretario regionale dell’Osapp, l’organizzazione sindacale autonoma di Polizia penitenziaria, che parla di una “ennesima aggressione, stavolta ai danni di un ispettore ferito con lamette rudimentali da un detenuto di origini brindisine, in carcere per reati contro il patrimonio”.

“Quanto sta accadendo è inammissibile e intollerabile -aggiunge Pasquale Montesano, segretario generale aggiunto dell’Osapp- e ci risulta assai difficile comprendere come la politica resti in silenzio assordante sugli annosi problemi delle carceri pugliesi. Chiediamo che la ministra Cartabia dichiari lo stato di emergenza e convochi un tavolo per affrontare concretamente e in modo definitivo i problemi più urgenti: le reiterate e gravissime aggressioni nei confronti del personale di Polizia penitenziaria nelle carceri pugliesi, la grave carenza di organico, il rinnovo del contratto ormai scaduto da tempo e il gravissimo sovraffollamento di tutti gli istituti penitenziari della regione”.

Promo