“L’energia verde combatte la povertà, seguiamo il modello pugliese”

“La Puglia è la prima regione in cui, nel luglio 2019, è stato istituito il reddito energetico regionale grazie al lavoro dell’allora consigliere regionale Antonio Trevisi e di tutto il MoVimento 5 Stelle regionale. Ieri finalmente la Giunta Regionale ha approvato il regolamento che disciplina il funzionamento di questa misura innovativa che permetterà di sostenere lo sviluppo delle energie rinnovabili e nel contempo di contrastare la povertà attraverso l’installazione gratuita dei pannelli per le famiglie più bisognose e i conseguenti notevoli risparmi sui costi delle bollette”.

Lo scrive in una nota Riccardo Fraccaro, Deputato M5S. “I cittadini pugliesi, già a partire dal prossimo autunno, potranno partecipare al bando per accedere ai contributi regionali che prevedono uno stanziamento di ben 7 milioni di euro. Si tratta di un grande traguardo per il Movimento 5 Stelle e io ne sono particolarmente orgoglioso perché ho ancora ben presente il primo esperimento che coinvolse il sindaco di Porto Torres, Sean Wheeler, con il quale inaugurammo ufficialmente un modello in grado di coniugare tutela ambientale, politiche sociali e sviluppo del territorio. Spero che dopo la Puglia, altre Regioni seguano questa strada affinché sempre più case siano efficienti e a basso consumo energetico per permettere a tutto il Paese una crescita economica e sociale ecologica e sostenibile, grazie a una misura che permette contemporaneamente di produrre energia da fonti rinnovabili e di aumentare il reddito delle famiglie italiane. La rivoluzione verso un modello di società sostenibile è un’opportunità immensa per migliorare la nostra società se portata avanti con visione e lungimiranza”, conclude l’ex sottosegretario di Stato alla Presidenza del Consiglio dei Ministri.

Promo