Rifiuti, Zullo (Fdi): “Gestione Agenzia regionale disastrosa”

“Sono passati ormai 9 mesi dall’insediamento della Giunta, l’assessora Maraschio si sta occupando solo di Urbanistica, oppure ha avuto il tempo di prendere visione della più grande agenzia regionale dei rifiuti e valutare se ha prodotto più risultati in termine di igiene pubblica o di consulenze?”. È quanto dichiara il capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale pugliese, Ignazio Zullo, in merito ai risultati ottenuti in tema di rifiuti dall’Ager, l’agenzia regionale il cui direttore, Gianfranco Grandaliano, risulta essere indagato -secondo alcuni articoli pubblicati sulla stampa locale- per una presunta festa di compleanno che, secondo l’accusa della Procura di BARI, gli sarebbe stata pagata da un imprenditore dei rifiuti risultato vincitore di un appalto.

“Siamo contenti -incalza Zullo- che il presidente Emiliano scopra il garantismo con il suo fedelissimo direttore Ager, Gianfranco Grandaliano”, ma “la vicenda merita attenzione politico-amministrativa” e “non possiamo tacere su quelli che sono gli aspetti piu’ amministrativi che attengono alla Pa e che non possono non tirare in ballo l’assessore all’Ambiente Maraschio”. L’assessora “si è chiesta -conclude- e data una risposta su quali sono i benefici ricaduti sulla collettività in termini di tassazione, di tutela e decoro ambientale? Giusto per capire: i pugliesi sono fra i più tartassati d’Italia e le periferie delle città sono a dir poco squallide, specie in questo periodo con i turisti che arrivano”.

Promo