Tentano furto all’interno di un centro commerciale nel foggiano, arrestate due persone

185

L’idea di una giornata di ”shopping a costo zero” presso il Centro Commerciale ”Gargano” di Macchia è andata a finire male per due foggiani che sono stati arrestati dai Carabinieri del Comando Stazione di Monte Sant’Angelo per furto e danneggiamento.

I due malintenzionati avevano preso di mira il centro commerciale, di cui forse sottovalutavano le misure di sicurezza, e incuranti del sistema di videosorveglianza installato proprio per contrastare furti e atti vandalici, hanno cercato di asportare di tutto. Ebbene, una volta entrati nel grande magazzino, hanno fatto tappa al Conad, cercando di manomettere i dispositivi antitaccheggio posti su alcuni prodotti. In particolare, hanno provato a rubare alcuni zaini per riempirli successivamente di altra merce ma, per paura di essere notati dal caporeparto posto nelle vicinanze, hanno desistito dal loro intento.

I due non si sono comunque dati per vinti provando lo stesso a sottrarre altra merce. Meditando bizzarre modalità di fuga, si sono diretti allo stand di telefonia, dove hanno rubato un monopattino elettrico dell’addetto alle vendite. Il colpo sarebbe anche potuto riuscire se i due non si fossero resi, precedentemente, autori di ulteriori furti. Gli stessi, infatti, erano già noti alle forze dell’ordine e al servizio di vigilanza. Ecco allora che grazie alla sinergia tra i Carabinieri e gli addetti alla vigilanza i due foggiani sono stati arrestati dai militari mentre cercavano di scappare a bordo della loro auto a folle velocità. All’interno del parcheggio, infatti, i Carabinieri sono riusciti subito a notare e bloccare il veicolo.

A seguito di perquisizione hanno trovato tutta la refurtiva tra cui proprio il monopattino che è stato subito riconosciuto e riconsegnato ad un dipendente del Centro Commerciale. Entrambi sono stati sottoposti agli arresti domiciliari confermati, per uno dei due, anche a seguito dell’udienza di convalida.

Promo