Speranza per due bimbi pugliesi affetti da Sma1, cure in Usa

La III commissione del Consiglio regionale pugliese, presieduta da Mauro Vizzino, su richiesta del consigliere regionale del Pd, Fabiano Amati, ha ascoltato oggi pomeriggio i professori statunitensi Darras e Graham, per verificare la possibilità di somministrare all’ospedale pediatrico di Boston la terapia genica “Zolgensma” a due bimbi pugliesi, Paolo e Marco, affetti da Sma1. All’incontro hanno partecipato l’assessore alla sanità Pierluigi Lopalco e il direttore del dipartimento Salute, Vito Montanaro. “Ci pare di poter dire che i piccoli Marco e Paolo potrebbero ricevere la terapia genica Zolgensma presso l’ospedale pediatrico di Boston, perché le regole degli Stati Uniti, a differenza di quelle italiane, non prevedono divieti o controindicazioni per bimbi tracheostomizzati.

Attendiamo adesso la dichiarazione di fattibilità dei professori e invitiamo la Giunta regionale a provvedere per la copertura delle spese della terapia, del viaggio e del soggiorno”, dichiarano Amati e Vizzino.

In Italia non é possibile erogare questo trattamento in presenza di determinate condizioni sanitarie, ad esempio per i bimbi già tracheostomizzati. I due professori hanno spiegato che con questa terapia sono stati già trattati cinque bambini nelle stesse condizioni di Paolo e Marco. Quindi si potrebbe aprire una ipotesi di terapia in America per i due piccoli pugliesi.

Promo