Violenza allo stadio di Casarano, la Digos arresta 3 ultras

[epvc_views]

Tre Ultras sono stati arrestati dagli uomini della Digos di Lecce dopo un’indagine avviata lo scorso 27 aprile tutti dopo un grave episodio di violenza a Casarano (Le) presso lo stadio comunale.

Quel giorno un gruppo composto da circa venti ultras, contrariati dai risultati negativi della propria squadra, con violenze e minacce, costrinsero i dirigenti e i calciatori della SSD Casarano calcio lì presenti ad annullare e rinviare la seduta di allenamento prevista per quel pomeriggio. In particolare, all’arrivo di alcuni dirigenti sportivi e di alcuni calciatori, li accerchiarono e intimarono loro di allontanarsi dalla struttura sportiva in modo aggressivo e minaccioso. Un gruppetto più ristretto di ultras fece poi irruzione negli spogliatoi costringendo i presenti, mentre si accingevano a prepararsi per la seduta di allenamenti, ad andare via. in manette Giampiero Ciurlia di 43 anni, Marco De Paola di 35, Antonio Ippazio Isernia di 44.

Per loro domiciliari e braccialetto elettronico su disposizione del Gip del Tribunale di Lecce. Nell’ambito della stessa operazione sono state eseguite 7 perquisizioni delegate dal PM titolare dell’indagine a carico, oltre che dei tre arrestati anche di altri quattro ultras casaranesi di età compresa tra i 38 e i 56 anni

Promo