Leonardo, Uilm: “Sito di Grottaglie riparte il 20 ottobre”

158 Visite

Nello stabilimento Leonardo di Grottaglie il lavoro riprenderà il 20 ottobre. E’ sospeso da prima di agosto a seguito del piano di chiusura collettiva che ha interessato il sito, con 1300 dipendenti diretti, dove si costruiscono due sezioni della fusoliera in fibra di carbonio del Boeing 787.

La ripresa ad ottobre è annunciata dalla Uilm dopo che questa mattina si è tenuto un incontro con i responsabili delle risorse umane, del sito del programma 787. La scorsa settimana -dice Uilm- “Boeing ha rivisto il piano produttivo Z52 concentrando le attività nel sito di Charleston sui rework in quanto la linea finale è satura bloccando di fatto le attività. Pianificati 36 giorni lavorativi di fermo produttivo nel loro sito a partire dal 20 agosto”.

Questo, commenta la Uilm, si traduce con il fermo delle spedizioni dal 20 agosto al 26 ottobre. Per Grottaglie, per le due sezioni di fusoliera del 787, sono schedulate tra le 8 e le 10 serie in meno fino a fine anno, dice la Uilm, per la quale il numero definitivo si avrà ad ottobre “con un nuovo piano Z53 dopo che Boeing ha sancito lo stato di avanzamento per il rework”. A seguito di questa situazione negli stabilimenti americani di Boeing, le attività produttive del sito di Grottaglie -afferma ancora la Uilm- riprenderanno il 20 ottobre mentre “alcuni reparti e le funzioni di staff, in base alle esigenze tecnico organizzative, riprenderanno prima di tale data come da comunicazione aziendale che avverrà nei prossimi giorni tramite un incontro sindacale”.

Promo