Incendio distrugge deposito fieno di imprenditore antimafia

Un vasto incendio ha distrutto la scorsa notte un deposito di fieno in località Pavoni nelle campagne di San Severo (Foggia). Il capannone è di proprietà di Lazzaro D’Auria , imprenditore 55enne di origini campane e foggiano d’adozione, che trovò il coraggio di ribellarsi alla mafia e che da alcuni anni vive sotto scorta. D’Auria è anche l’unico imprenditore che si è costituito parte civile nei processi contro la mafia foggiana.

L’altra sera le fiamme hanno completamente avvolto il fieno stipato nel magazzino ed arrecato importanti danni alla struttura. Sul posto sono intervenuti sia i vigili del fuoco che i carabinieri a cui spetta il compito di accertare la natura delle fiamme. Al momento gli inquirenti non escludono la pista dolosa ma non escludono nemmeno che si sia trattato di un fatto accidentale. Al vaglio dei carabinieri anche i filmati delle telecamere a circuito chiuso.

(foto: Teleblu)

Promo