Sequestrate 300 piante di cannabis nel foggiano. Business da 200mila euro, 24enne in carcere

159 Visite

Trecento piante di cannabis sono state scoperte e sequestrate dai finanzieri in un’area della riserva nazionale del lago di Lesina (Foggia), in località Schiapparo. Un 24enne di San Marco in Lamis (Foggia), alla vista dei militari, ha tentato la fuga ma è stato bloccato e condotto in carcere.

Nel fondo agricolo c’erano diverse attrezzature per la coltivazione e una foto-trappola utilizzata per sorvegliare la piantagione e per monitorare visite indesiderate di forze di polizia ed estranei agli addetti ai lavori. Le 300 piante sono state estirpate per essere avviate a distruzione.

Stando a quanto reso noto dai finanzieri, sarebbe stato possibile ricavare circa 30mila dosi di marijuana da piazzare nelle città del Gargano, con un potenziale ritorno economico di 200mila euro. L’operazione è stata condotta dai finanzieri del comando provinciale di Foggia, in collaborazione con la sezione area di Bari.

Promo