Fratelli d’Italia: “Lo stop della Fiera del Levante è un fallimento di Emiliano”

179 Visite

“Dove Emiliano mette le mani c’è distruzione, è come Attila. Faccio alcuni esempi: Punta Perotti, Cittadella della giustizia, Xylella, sanità e ora la Fiera del Levante. Chissà quale sara’ il destino della Campionaria. Sul piano economico, la mancata apertura della fiera è una grave perdita in termini di ricettività, di ristorazione e di indotto”. Lo ha detto il capogruppo di Fratelli d’Italia in Consiglio regionale pugliese, Ignazio Zullo, durante una conferenza stampa convocata a Bari, davanti ai cancelli chiusi della Fiera.

Domani si sarebbe dovuta tenere la cerimonia di inaugurazione della Campionaria, ma l’Ente ha deciso di non celebrare l’85esima edizione per carenza di espositori. Secondo Fratelli d’Italia, invece, “Emiliano e Decaro avrebbero dovuto convocare una conferenza stampa per spiegare i reali motivi”. “Emiliano -incalza Giannicola De Leonardis, vice presidente del Consiglio- ha voluto scimmiottare la Lombardia ma non ci è riuscito. L’ospedale in Fiera a Milano è stato costruito con i soldi privati, qui con soldi pubblici. E mentre a Milano la Fiera è ripartita e c’è stata la settimana del Salone del Mobile che ha fatto il pienone, tutto esaurito anche negli hotel e ristoranti, qui a Bari non abbiamo un ospedale funzionante e la Fiera del Levante è chiusa”.

“Oggi -ha aggiunto Francesco Ventola- ci sarebbe stata la conferenza stampa di Emiliano, Decaro e del presidente della Fiera per presentare la Campionaria. Noi siamo qui in sostituzione, dal 1946 non c’era mai stata nessuna interruzione ma nessuna di queste figure istituzionali ha avuto il coraggio di convocare una conferenza stampa per spiegare le ragioni, perché avrebbero dovuto certificare il loro fallimento. L’anno scorso hanno tenuto in piedi la Fiera con soli 200 espositori e due terzi degli spazi occupati dalle istituzioni. La Regione Puglia ha speso milioni di euro per tenerla aperta, evidentemente quest’anno non c’è campagna elettorale e se n’è vista bene”.

Promo