La Puglia torna ad ospitare Edoardo Tresoldi, presto a Bari Vecchia

138 Visite

Edoardo Tresoldi, giovane scultore specializzato nella creazione di installazioni ambientali in rete metallica sarà presto a Bari per la realizzazione di un’opera d’arte nell’area di San Pietro.

I pugliesi ben conoscono l’operato di Tresoldi, il quale ha realizzato nel 2016 un’installazione nello scavo archeologico della Basilica paleocristiana di Siponto.

La richiesta da parte della Soprintendenza archeologica della Puglia di valorizzare e conservare la Basilica ha avuto ampio risalto locale ed internazionale, incrementando l’afflusso di turisti nel Parco Archeologico e ricevendo diversi riconoscimenti a livello nazionale. Il legame e l’armonia tra arte contemporanea ed archeologia ha permesso a Tresoldi di aggiudicarsi la Medaglia d’Oro all’Architettura Italiana.

L’opera di Bari Vecchia sarà la seconda installazione dell’artista milanese, vincitore del bando sostenuto da fondi europei e promosso dal Segretariato Regionale per la Puglia del Ministero della Cultura.

L ‘area di lavoro affaccia direttamente sul mare per un’estensione di 4.400 mq e risulta essere il sito archeologico principale insieme all’adiacente complesso del Monastero di Santa Scolastica, sede attuale del Museo Archeologico.

Il linguaggio architettonico e l’arte contemporanea si intrecciano andando oltre le dimensioni spazio-temporali. Giochi di trasparenze e rete metallica restano il segno distintivo di un sistema in grado di stupire e di narrare un dialogo che va oltre l’arte.

 

Promo