Precipita dall’impalcatura, muore operaio edile di 57 anni a San Pancrazio Salentino

190 Visite

È morto dopo essere precipitato da un’impalcatura in un cartiere edile. È successo a un operaio di 57 anni che lavorava alla ristrutturazione di un’abitazione privata a San Pancrazio Salentino, in provincia di Brindisi. Secondo quanto si apprende da fonti sindacali, nell’incidente è rimasto coinvolto anche il proprietario stesso dell’immobile: l’uomo è stato portato all’ospedale Perrino di Brindisi ma non è in pericolo di vita.

“Non si può continuare a morire di lavoro”, commenta Antonio Macchia, segretario generale della Cgil di Brindisi. “Bisogna tenere alta la guardia, e investire di più negli organi ispettivi e nella formazione dei lavoratori. La sicurezza sul lavoro deve tornare al centro dell’agenda politica e istituzionale dopo che per molti anni non si è investito su questo comparto. E’ arrivato il momento di voltare pagina”, conclude il sindacalista.

Promo