Musica, Still Moving di Mauro Durante e Justin Adams tra i “migliori album al mondo”

“Still Moving” di Justin Adams e Mauro Durante è stato consacrato tra i migliori album del 2021 da Songlines, la rivista dei Music Awards di Londra, gli Oscar della world music che nel 2018 videro trionfare come miglior gruppo al mondo proprio il Canzoniere grecanico salentino di Mauro Durante. È quanto si legge in una nota.

Un altro riconoscimento importante per Mauro Durante che aveva incontrato per la prima volta Justin Adams, il chitarrista britannico storico collaboratore di Robert Plant, sul palco della Notte della Taranta diretta nel 2011 da Ludovico Einaudi.

Un rendez-vous che si è consolidato nel tempo all’insegna di molteplici viaggi, da sempre la linfa vitale di Adams e Durante, che a Melpignano scoprirono di avere affinita’ elettive dentro i ritmi della trance. E proprio quando è diventato difficile spostarsi per la pandemia, hanno accorciato le distanze con il progetto intimo dalle atmosfere ‘on the road’ intitolato ‘Still Moving’, uscito lo scorso 29 ottobre per Ponderosa Music Records.

Nel disco, realizzato con il sostegno di Puglia Sounds, s’intrecciano blues e taranta, sonorità arabe e africane, estasi mediterranea e canzone d’autore, punk e ritmi della tradizione salentina, minimalismo e musiche devozionali: materie tenute insieme dal suono della chitarra elettrica, del violino e dei tamburi a cornice. Ci sono le riletture della struggente ‘Amara terra mia’ resa celebre da Domenico Modugno e del classico d’oltreoceano ‘Little Moses’ della Carter Family, ma anche pezzi che pulsano rock e Salento come ‘Talassa’, ‘Cupa cupa’, ‘Damme la manu’, e gli inediti Read Earth e Calling Up.

Il disco si apre con Dark Road Down, in cui i ritmi selvaggi della pizzica esplodono sul riff di un blues che corre veloce come un treno verso i multiformi paesaggi del disco.

Promo