Lavoro, a Lecce protocollo d’intesa contro irregolarità e dumping nei cantieri

87 Visite

Firmato questa mattina il protocollo d’intesa tra l’ispettorato territoriale del lavoro di Lecce, la Cassa Edile della provincia leccese e l’Organismo paritetico formazione e sicurezza nelle costruzioni per il contrasto del lavoro irregolare e delle pratiche di dumping contrattuale nei cantieri edili, in modo da dare concreta attuazione all’accordo nazionale tra l’Ispettorato nazionale del lavoro e la Commissione nazionale delle Casse edili dell’11 marzo scorso. Previsto lo scambio di dati e informazioni sui cantieri edili attivi in provincia per garantire la regolarità, la legalità e la leale concorrenza nel comparto dell’edilizia.

Fulcro dell’accordo sarà il Sistema telematico di notifiche preliminari, già attivo dal 2014, che consente con pochi click di inviare la notifica preliminare dei cantieri all’Ispettorato territoriale del lavoro di Lecce, alla Asl di Lecce e alla prefettura di Lecce, in caso di appalti pubblici.

La piattaforma, assieme alle informazioni provenienti da altri strumenti informatici del settore, tra cui il sistema nazionale di denuncia di nuovo lavoro per il Durc di Congruità, alimenteranno le attività di intelligence per garantire la trasparenza e la correttezza. L’accordo prevede, infine, un’ulteriore iniziativa di ampliamento delle attività di coordinamento e sinergia, mirata a coinvolgere le altre istituzioni, sino alla costituzione di un tavolo tecnico provinciale, per trovare soluzioni condivise ad arginare fenomeni distorsivi, oggi in significativa evidenza con all’esplosione di cantieri dovuta agli incentivi nazionali (110%, bonus facciate) e agli interventi previsti dal Pnrr nei prossimi anni.

Promo