Paziente 62enne morta all’ospedale di Lecce, esposto in procura dell’associazione Codici. “Un calvario di 10 giorni”

226

“Un calvario durato dieci giorni, una tragedia su cui è doveroso fare piena luce è quella della morte di una paziente di 62 anni ricoverata all’ospedale Vito Fazzi di Lecce, su cui l’associazione Codici ha deciso di intervenire con un esposto alla Procura”. Lo dice il segretario nazionale dell’associazione Centro per i diritti del cittadino (Codici), Ivano Giacomelli, in una nota relativa alla vicenda denunciata dai familiari della donna deceduta.

“La vicenda di Lecce pone degli interrogativi a cui è doveroso dare delle risposte e confidiamo nell’operato della magistratura”, sottolinea Giacomelli. “La Procura ha avviato un’indagine iscrivendo sette medici nel registro degli indagati, con le accuse di omicidio colposo e responsabilità colposa per morte in ambito sanitario”, prosegue. “La ricostruzione fatta dai familiari è drammatica e al tempo stesso agghiacciante, perché dal racconto emerge un’assistenza quantomeno carente”, va avanti il segretario nazionale.

“Stando a quanto riferito dai parenti, la signora è stata accompagnata in ospedale per un eco addome. Gli esami non avrebbero, però, chiarito i problemi gastrointestinali accusati dalla donna, che, tornata a casa, ha lamentato dolori per alcuni giorni, tanto da essere riportata al nosocomio. In seguito ad una Tac, i medici avrebbero ipotizzato un’infiammazione dei diverticoli, ma il quadro generale non sarebbe stato definito preoccupante. La situazione, invece, è poi precipita le condizioni della paziente sono progressivamente peggiorate, i dolori sono diventati sempre più forti, fino ad arrivare al tragico epilogo”, dice.

“Nei dieci giorni trascorsi dalla prima visita al decesso è stato fatto tutto il necessario? Altro aspetto da chiarire, la gastroscopia e la colonscopia che sarebbero state disposte dai medici ma non eseguite. Su queste ed altre questioni riteniamo si debba fare piena luce ed è quello che chiediamo nell’esposto”, conclude.

Promo