Le Rsa di Puglia contro la Asl Bat, “Con la campagna vaccinale ci tolgono gli infermieri”

108 Visite

“Dopo aver sottratto centinaia di infermieri dalle Rsa da oltre un anno, mentre le stesse strutture stanno con grandi sacrifici di organico e altissimo senso del dovere proteggendo la parte più fragile della popolazione, la Asl Bat bandisce un nuovo avviso pubblico per il reclutamento di altri infermieri destinati alla “somministrazione dei vaccini”. Ci chiediamo ancora una volta, con i reparti ospedalieri e le terapie Intensive quasi vuote, dove sono ora le migliaia di unità sottratte all’improvviso alle piante organiche delle RSA. E ci chiediamo al tempo stesso quale logica intollerabile possa far maturare tali decisioni”. Lo dichiara Antonio Perruggini, presidente dell’associazione di categoria delle Rsa e Rssa, “Welfare a Levante”, la piu’ rappresentativa in Puglia.

“Ormai è evidente -conclude- il distacco di Asl e Regione dal settore socio-sanitario e dalla medicina territoriale e questa è una oggettiva responsabilità”.

Promo