Chiamano l’avvocato per ritardare la perquisizione, fermata coppia di fidanzati baresi incensurati con 12 chili di marijuana in casa

128 Visite

Nascondevano in un mobile di casa quasi 12 chili di marijuana etichettata con le diverse “fragranze” e suddivisa in buste sottovuoto e barattoli. I carabinieri di Bari hanno arrestato due fidanzati 28enni, inizialmente finiti agli arresti domiciliari e poi, dopo la convalida, lei tornata in libertà e lui sottoposto alla misura cautelare dell’obbligo di dimora.

I militari hanno notato un sospetto via vai dall’abitazione della coppia e hanno deciso di perquisire la casa. I ragazzi, con i carabinieri alla porta, hanno tentato di prender tempo evitando di farli entrare e chiamando subito il legale di fiducia.

Le successive attività di perquisizione hanno confermato i sospetti. I militari hanno trovato in un mobile 11,7 kg circa di marijuana, 24 grammi circa di hashish, bilancini per la pesatura della droga e attrezzatura per il suo confezionamento, oltre a documentazione contabile relativa alla attività di spaccio. I due, lei del tutto incensurata e lui con un piccolo precedente di polizia, sono stati cosi’ arrestati in flagranza.

Promo